mercoledì 29 ottobre 2014

Horizon 2020: pubblicato (E GIA' ESAURITO!) un bando per il finanziamento agevolato di progetti di ricerca e sviluppo

Bando ricerca e sviluppo H2020 FCS

Ultimo aggiornamento: 29 Ottobre 2014

Chiusura sportello a partire dal 29 Ottobre 2014

È stato chiuso, dopo soltanto due giorni di apertura, il primo bando del Fondo per la crescita sostenibile che, a partire dalle ore 9.00 del 27.10.2014, ha messo a disposizione 300 milioni di euro per la realizzazione di progetti di R&S negli ambiti tecnologici delineati dal programma europeo “Horizon 2020”.
Nei due giorni di apertura dello sportello sono arrivate 271 domande per un ammontare complessivo di agevolazioni richieste superiore alle risorse disponibili.
Le domande presentate in data 28.10.2014, secondo ed ultimo giorno di apertura dello sportello agevolativo, nel quale le risorse finanziarie disponibili si sono definitivamente esaurite, accederanno alla fase istruttoria in base alla graduatoria definita, come previsto dal bando, con successivo provvedimento del Direttore generale per gli incentivi alle imprese.

A partire da mercoledì 15 ottobre è possibile avviare, attraverso l’apposita procedura informatica, la compilazione delle domande di agevolazione e dei relativi allegati per i progetti di ricerca e sviluppo negli ambiti tecnologici del programma Horizon 2020.
La piattaforma dedicata è raggiungibile al seguente indirizzo:
https://fondocrescitasostenibile.mcc.it/mise-fcs/

Le imprese sono invitate a:

  • registrarsi e iniziare la compilazione della domanda quanto prima, al fine di gestire eventuali problematiche nel più breve tempo possibile e con largo anticipo rispetto all'apertura dello sportello;
  • presentare la domanda a partire dal giorno di apertura dello sportello, 27 ottobre 2014, considerando che, ai fini dell’ammissione alle agevolazioni, nell’ambito dello stesso giorno non è rilevante l’ora e il minuto di presentazione della stessa.

Il MISE ha pubblicato una guida di supporto alla procedura di registrazione e presentazione della domanda.

Il Ministero dello Sviluppo Economico ha reso operativo il Decreto MISE 20 Giugno 2013 (modificato dal Decreto MISE 4 Dicembre 2013) pubblicandone le modalità attuative (Decreto MISE 25 Luglio 2014). Il bando - che attinge al Fondo per la Crescita Sostenibile (FCS) istituito con l'articolo 23 del Decreto Legge n. 83/2012 - fa riferimento al programma europeo Horizon 2020 e finanzia a tasso agevolato progetti, presentati da imprese, inerenti la ricerca industriale e lo sviluppo sperimentale, di rilevanza strategica per il sistema produttivo e per la competitività delle PMI.

ATTENZIONE! L’apertura dello sportello agevolativo è stata spostata al 27 Ottobre 2014: la domanda va presentata esclusivamente dalle ore 9,00 alle ore 19,00

Sommario

1. Presentazione delle domande
2. Risorse disponibili
3. Beneficiari
4. Requisiti delle imprese
5. Progetti ammessi
6. Spese ammesse
7. Tipologia ed intensità dell'agevolazione
8. Criteri di valutazione
9. Tempi di valutazione
10. Erogazione dei finanziamenti
11. Collegamenti



Horizon 2020

1. Presentazione delle domande

  • A sportello, evase in ordine cronologico giornaliero di presentazione (le domande pervenute nello stesso giorno sono considerate come pervenute nello stesso istante);
  • Compilazione delle domande a partire dal 22 Settembre 2014 con procedura guidata sul sito MISE;
  • Apertura sportello invio domande PROROGATO alle ore 9,00 del 27 Ottobre 2014

2. Risorse disponibili 

Euro 300.000.000 (su FCS) di cui:

  • 60% a beneficio delle PMI di cui:
    • 25% a beneficio di micro e piccole imprese,
  • 40% a beneficio delle grandi imprese.
3. Beneficiari

- Imprese dei settori:
--- BENI E SERVIZI
--- TRASPORTI
--- AGROINDUSTRIA (con prevalenza di attività industriale)

- Imprese artigiane di produzione;

- Centri di ricerca (con personalità giuridica);

- (in partnership) Organismi di ricerca senza scopo di lucro (Università, istituti di ricerca, etc.);

- CONTRATTO DI RETE o altre forme contrattuali (ad es. Consorzio o Accordo di Partenariato) fra un massimo di 3 imprese.

4. Requisiti delle imprese

- Stabile organizzazione Italia;
- Iscrizione al Registro delle Imprese presso la Camera di Commercio.

5. Progetti ammessi

- Finalizzati a:
--- realizzazione di nuovi prodotti, processi o servizi;
--- miglioramento di prodotti, processi o servizi esistenti;
tramite le TECNOLOGIE previste dal programma Horizon 2020 ovvero:
----- ICT
----- Nanotech
----- Materiali avanzati
----- Fabbricazione e trasformazione avanzate
----- Biotecnologie
----- Spazio
----- Priorità "Sfide per la società":
------- Energia
------- Salute/Benessere
------- Trasporto
------- Economia verde
------- Sicurezza e qualità dei prodotti alimentari (bio industrie);

- Di valore compreso fra Euro 800.000 e 3.000.000;

- Da avviare dopo la presentazione della domanda e comunque non oltre 3 mesi dalla concessione;

- Durata compresa fra 18 e 36 mesi (salvo proroga di massimo 12 mesi);

- Se in collaborazione fra più soggetti, ciascun socio deve sostenere almeno il 10% dei costi.

6. Spese ammesse

- Personale (dipendente o collaborazione a progetto o somministrazione di lavoro o assegno di ricerca) utilizzato per il progetto: tecnici, ricercatori, altro personale ausiliario nella misura in cui sono utilizzati nel progetto;
- Strumenti e attrezzature di nuova fabbricazione (solo le quote di ammortamento relative al periodo di progetto);
- Servizi di consulenza, licenze, brevetti e know how;
- Spese generali di progetto (fino al 50% del valore delle spese di personale);
- Materiali utilizzati.

7. Tipologia ed intensità dell'agevolazione
Nel rispetto del Regolamento generale di esenzione per categoria (GBER), è previsto un PRESTITO AGEVOLATO non assistito da garanzia, pari a:
  • 70% delle spese ammesse per le PICCOLE imprese,
  • 60% delle spese ammesse per le MEDIE imprese,
  • 50% delle spese ammesse per le GRANDI imprese,
di durata massima pari a 8 anni (dopo un pre-ammortamento di 3 anni) e tasso di interesse pari al 20% di quello di riferimento su base UE alla data di concessione (comunque non inferiore allo 0,8%);
  • solo per organismi di ricerca, su richiesta l'agevolazione può assumere la forma di contributo diretto alla spesa (25% della spesa ammessa).
8. Criteri di valutazione

- Capacità di realizzazione con risorse interne;
- Qualità delle collaborazioni con organismi di ricerca;
- Fattibilità tecnica;
- Sostenibilità economico-finanziaria;
- Qualità tecnica (originalità, innovazione);
- Impatto.

9. Tempi di valutazione

- Entro 90 giorni il soggetto gestore del bando comunica al MISE gli esiti dell'attività istruttoria, invitando i partecipanti a progetti congiunti a produrre l'atto di mandato, se non ancora prodotto;
- Entro i successivi 30 giorni il MISE adotta i decreti di concessione.

10. Erogazione dei finanziamenti

- In corrispondenza di SAL in numero non superiore a 5 (il primo dall'avvio progetto alla data di concessione, eventualmente a titolo di anticipazione - solo per le PMI - fino al 25%, assistita da garanzia), più il saldo;
- Erogazione dietro presentazione di fatture quietanzate.

11. Collegamenti

www.mise.gov.it, selezionare "PROGETTI DI R&S NEGLI AMBITI TECNOLOGICI DI HORIZON 2020"

Il bando integrale su Slideshare:




Tweets