martedì 15 aprile 2014

Riapre in Emilia-Romagna il Fondo rotativo di finanza agevolata per la GREEN ECONOMY (Scadenza 31/12/2014)



Scadenza: 31 Dicembre 2014

Normativa di riferimento 

- POR FESR Emilia-Romagna 2007-2013, Asse 3- Qualificazione energetico ambientale e sviluppo sostenibile
- Delibere di Giunta regionale n. 1419 del 2011 e n. 65 del 2012 (di istituzione del fondo)
- Delibera di Giunta regionale n. 1742 del 25 novembre 2013 (di modifica della misura)

Risorse disponibili

23,7 milioni di euro di plafond iniziale, di cui il 40% finanziato dall'Asse 3 ed il restante 60% messo a disposizione dagli istituti di credito. Il fondo è gestito dal RTI “Fondo energia”, formato dai Confidi regionali Unifidi-Fidindustria. 

Beneficiari 

Piccole e medie imprese operanti – in base alla classificazione delle attività economiche Ateco 2007 – nei settori dell’industria, dell’artigianato e dei servizi alla persona aventi localizzazione produttiva in Emilia-Romagna.



Durata ed entità dei finanziamenti

Il fondo concede finanziamenti agevolati con provvista mista, della durata massima estesa a 7 anni - dai precedenti 4 anni - in una misura compresa fra 20.000 e 1.000.000 di euro per progetto (soglie fissate, in precedenza, rispettivamente a 75.000 e 300.000 euro).

Misura dell'agevolazione 

Il tasso effettivo praticato a carico dell’impresa beneficiaria corrisponderà all’Euribor maggiorato di 4,75 punti. La delibera regionale n. 1742 ha ridotto dallo 0,5% a zero il costo della provvista pubblica, che incide per il 40% sul tasso del finanziamento. Il che, agli attuali valori di Euribor, corrisponderebbe a un Taeg per le imprese sul finanziamento complessivo non superiore al 3% per l'intera durata del finanziamento.

Gli investimenti agevolabili 

(spese sostenute a partire dal 1° gennaio 2013):
- miglioramento efficienza energetica e sviluppo delle fonti rinnovabili attraverso la produzione o l’autoconsumo
- utilizzo di tecnologie che consentano la riduzione dei consumi energetici da fonti tradizionali;
- nascita di nuove imprese operanti nel campo della green economy;
- investimenti immateriali volti all'efficienza energetica dei processi o a ridurre il costo energetico incorporato nei prodotti.

Collegamenti:

http://www.fondoenergia.eu
http://fesr.regione.emilia-romagna.it/finanziamenti/fondi/energia


Una sintesi della misura su Slideshare:


Tweets