venerdì 7 novembre 2014

Innovazione sociale giovani: Bando MeetYoungCities per Comuni ed Unioni di Comuni

Bando IFEL innovazione sociale giovani - smart city

La Fondazione Istituto per la Finanza Locale (IFEL), nell'ambito della Convenzione stipulata con l'ANCI e con l'Agenzia Nazionale per i Giovani (ANG) il 23 Luglio 2014 per l'implementazione del Programma "MeetYoungCities: Social innovation e partecipazione per i giovani dei Comuni italiani", ha pubblicato un avviso pubblico per il finanziamento di progetti di innovazione sociale a livello comunale o sovra-comunale. IFEL intende, in particolare, supportare i Comuni e le Unioni di Comuni già iscritti come promotori all'Osservatorio ANCI sulla Smart City nell'identificazione e realizzazione di servizi, spazi e interventi che sappiano rispondere in forme innovative alle nuove esigenze dei cittadini, facilitando meccanismi di inclusione e partecipazione, anche attraverso le tecnologie digitali, dei giovani (16 - 35 anni) che non accedono ad opportunità formative, culturali e professionali. I principali ambiti di intervento sono il welfare, la cultura e turismo, la mobilità, l’ambiente e la condivisione di spazi pubblici per il co-working e l'avvio di start-up giovanili. Ogni Comune / Unione di Comuni potrà richiedere un contributo massimo di 125.000 euro, garantendo nel contempo il co-finanziamento (anche in partnership con altri soggetti pubblici o privati) di almeno il 20% del valore totale del progetto.

Scadenza del bando: 1 Dicembre 2014

Sommario

1. Obiettivi
2. Risorse disponibili
3. Proponenti
4. Requisiti dei proponenti e del progetto
5. Soggetti attuatori e beneficiari
6. Oggetto dell'agevolazione
7. Criteri di valutazione
8. Tipologia e misura dell'agevolazione
9. Presentazione delle domande
10. Erogazione del contributo
11. Collegamenti

Bando IFEL innovazione sociale giovani - smart city

1. Obiettivi

Sostegno a progetti di innovazione sociale nei Comuni ed Unioni di Comuni promotori dell'Osservatorio ANCI sulla Smart City: co-design e realizzazione di servizi, spazi e interventi replicabili per la partecipazione attiva, anche attraverso le tecnologie digitali, dei giovani (dai 16 ai 35 anni) a rischio di esclusione sociale.

2. Risorse disponibili

Euro 1.000.000

3. Proponenti

Partenariati pubblici e/o privati aventi come soggetto capofila un Comune od una Unione di Comuni iscritti, alla data del 30/10/2014, come Promotori all'Osservatorio ANCI sulla Smart Citye come partner associazioni giovaniliimprese sociali e/o altri soggetti pubblici diversi dai Comuni / Unioni di Comuni.

4. Requisiti dei proponenti e del progetto
  • Il partenariato deve essere dimostrato attraverso l'invio, in sede di domanda, dell'accordo o convenzione o lettera di intenti o contratto ecc. sottoscritto fra il Comune /Unione di Comuni e i partners;
  • Deve essere previsto il co-finanziamento del progetto (anche in forma di costo del personale impiegato) da parte del Comune /Unione dei Comuni capofila e/o dei suoi partner in misura non inferiore al 20% del costo totale del progetto;
  • Il progetto deve essere concluso entro il 31 Dicembre 2015.
5. Soggetti attuatori e beneficiari

I principali attuatori e beneficiari del progetto devono essere giovani fra i 16 e i 35 anni, in forma singola o associata.

6. Oggetto dell'agevolazione

Co-progettazione - a seguito di un percorso di partecipazione dei giovani finalizzato alla identificazione di problemi e possibili soluzioni in ambito locale - e realizzazione di interventi innovativi e/o di miglioramento di servizi, spazi e beni pubblici, con specifico riferimento alle seguenti aree di intervento:
  • WELFARE: servizi individuali, inclusione sociale con l'ausilio di tecnologie digitali, nuovi modelli di housing sociale, ecc.,
  • SPAZI E BENI PUBBLICI: co-working e fab-lab all'interno di immobili pubblici, nuova destinazione ad uso collettivo di beni comuni, start-up di micro-iniziative imprenditoriali, ecc.,
  • MOBILITA' COLLETTIVA E INDIVIDUALE: condivisione di mezzi di trasporto, nuovi servizi di trasporto pubblico locale, ecc.,
  • CULTURA E TURISMO: diversificazione dell'offerta, supporto alla creatività giovanile, riqualificazione degli attrattori culturali, marketing territoriale, ecc.,
  • SOSTENIBILITA' AMBIENTALE: riduzione rifiuti, salvaguardia del territorio, monitoraggio ambientale partecipato, educazione ambientale, ecc. 
7. Criteri di valutazione
  • Qualità della partecipazione,
  • Qualità del processo di co-progettazione,
  • Qualità del partenariato locale (presenza di associazioni giovanili e/o imprese sociali),
  • Impatto sociale del progetto,
  • Sostenibilità tecnica,
  • Punteggio più alto al crescere del co-finanziamento locale.
8. Tipologia e misura dell'agevolazione
  • Servizio di accompagnamento da parte dell'Osservatorio ANCI sulla Smart City nella fase di co-progettazione;
  • Contributo a progetto di valore non superiore ad Euro 125.000.
9. Presentazione delle domande

Invio delle proposte progettuali (corredate dagli allegati richiesti dal bando) per Posta Elettronica Certificata all'indirizzo avvisomyc.ifel@pec.anci.it entro il 1/12/2014.

10. Erogazione del contributo

Subordinata alla stipula di una Convenzione con IFEL da parte del Comune / Unione di Comuni capofila, è disposta con le seguenti modalità:
  • 25% entro 30 giorni dalla sottoscrizione della Convenzione,
  • 40% alla presentazione del rapporto di attività al 30/06/2015,
  • 25% alla presentazione del rapporto finale al 31/12/2015,
  • 10% ad avvenuta positiva valutazione delle attività svolte.
11. Collegamenti

Sito IFEL:
Sito Agenzia Nazionale Giovani (ANG):



RIPRODUZIONE RISERVATA


Elenco dei Comuni e delle Unioni di Comuni promotori dell'Osservatorio ANCI sulla Smart City:



Tweets