sabato 26 settembre 2015

Brevetti+2: incentivi per valorizzazione

Brevetti +2 - Foto di Alberto Cardino: Albero della Vita Expo 2015Brevetti +2 - Foto di Alberto Cardino: Albero della Vita Expo 2015

Foto di Alberto Cardino: Albero della Vita Expo 2015

L'Avviso Brevetti +2 promuove la valorizzazione economica dei brevetti da parte delle PMI, attraverso la concessione di incentivi per l'acquisto di servizi specialistici. I beneficiari della misura Brevetti +2, gestita da Invitalia per conto dell'Ufficio Italiano Brevetti e Marchi (UIBM) del Ministero dello Sviluppo Economico, sono micro, piccole e medie imprese titolari o licenziatarie di un brevetto oppure di una domanda di brevetto nazionale, europeo o internazionale o di un accordo di acquisto o di licenza del medesimo, tutti rilasciati dopo il 1/01/2013 (1/01/2012 per gli spin-off universitari / accademici).
Sono ammissibili le spese per acquisto di servizi specialistici relativi a industrializzazione e ingegnerizzazione, organizzazione / sviluppo e trasferimento tecnologico (i soli spin-off universitari / accademici possono fruire anche di un contributo per l'acquisto del brevetto). Ai progetti ammessi alla misura Brevetti +2 è concesso un contributo a fondo perduto fino all'80% della spesa ammissibile (100% in caso di spin-off) e per un importo massimo di Euro 140.000.

Le domande sul bando Brevetti +2, che saranno valutate in ordine cronologico di presentazione telematica, possono essere presentate a partire dal 6/10/2015


Sommario Scheda Brevetti +2

1. Riferimenti normativi
2. Obiettivi
3. Risorse disponibili
4. Beneficiari
5. Spese ammissibili
6. Tipologia ed entità della agevolazione
7. Presentazione delle domande
8. Tempi e criteri di valutazione
9. Erogazione del contributo
10. Riferimenti sul web

Brevetti +2 - Foto di Alberto Cardino: Campanile della Chiesa di Folgaria
Foto di Alberto Cardino: Campanile della Chiesa di Folgaria


1. Riferimenti normativi

Avviso pubblico MISE del 7/08/2015, pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale Serie Generale n. 182 del 7/08/2015.


2. Obiettivi
  • Valorizzazione economica dei brevetti delle micro, piccole e medie imprese;
  • Sviluppo di una strategia brevettuale da parte delle PMI attraverso l'erogazione di incentivi pubblici per l'acquisto di servizi specialistici.

3. Risorse disponibili

Euro 30.500.000


4. Beneficiari

Micro, piccole e medie imprese con sede legale e operativa in Italia, che soddisfino una delle seguenti condizioni:
  • Titolari o licenziatari di un brevetto rilasciato dopo il 1/01/21013;
  • Titolari di una domanda di brevetto (anche in caso di trasferimento della titolarità purché la relativa trascrizione presso l'UIBM sia avvenuta prima della data di presentazione della domanda) depositata dopo il 1/01/2013:
    • IN ITALIA con rapporto di ricerca con esito "non negativo" oppure
    • PER BREVETTO EUROPEO, con sussistente richiesta di esame sostanziale all'European Patent Office (EPO) oppure
    • PER BREVETTO INTERNAZIONALE (International Patent System - PCT), con la tassa pagata di esame preliminare internazionale o con il verbale di deposito per nazionalizzazione brevetti;
  • In possesso di una opzione o di un accordo preliminare di acquisto o di acquisizione in licenza di un brevetto, rilasciati dopo il 1/01/2013, con un soggetto (anche estero) che ne detiene la titolarità;
  • Imprese neo-costituite, in forma di società di capitali, come spin-off universitari / accademici con i seguenti requisiti:
    • Partecipazione al capitale non inferiore al 10% da parte di Università o ente di ricerca,
    • Titolarità di un brevetto o di un accordo preliminare di acquisto del brevetto o di acquisizione in licenza d'uso dello stesso, purché rilasciato dopo il 1/01/2012 e trasferito dalla Università od ente di ricerca socio.

5. Spese ammissibili

Acquisto di servizi specialistici, da effettuare dopo la data di presentazione della domanda e non oltre 18 mesi dalla concessione del contributo, appartenenti alle seguenti tipologie:
  • Industrializzazione ed ingegnerizzazione: studio di fattibilità, progettazione produttiva, sviluppo prototipo, realizzazione firmware per macchine a controllo numerico, sviluppo software relativo al procedimento brevettuale, test di produzione, produzione pre-serie funzionale ai test, certificazioni di prodotto o di processo;
  • Organizzazione e sviluppo: servizi di IT Governance, analisi di mercato, progettazione organizzativa, organizzazione di processi produttivi, strategia di comunicazione, promozione e distribuzione;
  • Trasferimento tecnologico: proof of concept, due diligence, predisposizione di accordi di segretezza o di concessione in licenza, accordi di ricerca sponsorizzati da istituti di ricerca / università, (solo per gli spin-off) contributo all'acquisto del brevetto.

6. Tipologia ed entità della agevolazione

Contributo in conto capitale in regime de minimis (Reg. UE n. 1407/2013):
  • dell'importo massimo di Euro 140.000;
  • non superiore all'80% dei costi ammissibili (100% nel caso di spin-off).

7. Presentazione delle domande
  • A partire dalle ore 12:00 del 6 Ottobre 2015;
  • Project Plan da inviare per PEC a Invitalia entro 30 giorni dall'assegnazione del protocollo elettronico.

8. Tempi e criteri di valutazione
  • Valutazione secondo l'ordine cronologico di presentazione telematica;
  • Criteri: credibilità dell'innovazione; coerenza dei servizi individuati rispetto al percorso di valorizzazione brevettuale; esperienza e professionalità dei fornitori; congruità del costo.

9. Erogazione del contributo
  • Anticipazione di ammontare compreso fra il 30% ed il 50% del contributo concesso, coperta da fidejussione di pari importo oppure dietro presentazione di una relazione sullo stato di avanzamento lavori e delle fatture, anche non quietanzate, relative ai servizi acquistati;
  • Saldo a fronte della avvenuta conclusione delle attività, dietro presentazione di una relazione finale e delle fatture quietanzate ed a seguito di monitoraggio presso la sede dell'impresa.

10. Riferimenti sul web:

RIPRODUZIONE RISERVATA


Avviso Brevetti +2 in versione integrale:

Tweets