lunedì 1 dicembre 2014

Bando per iniziative di celebrazione del 70° Anniversario della Resistenza e della Guerra di Liberazione

Bando 70° Resistenza e Liberazione - Fonte Struttura Missione Anniversari Presidenza Consiglio

La Presidenza del Consiglio dei Ministri, attraverso la "Struttura di missione per gli anniversari di interesse nazionale”, ha pubblicato un bando per il finanziamento di iniziative per la celebrazione del 70° Anniversario della Resistenza e della Guerra di Liberazione. I proponenti devono essere Pubbliche amministrazioni, associazioni aderenti alla Confederazione Italiana delle Associazioni Combattentistiche e Partigiane o altri organismi senza fini di lucro che prevedano come fine statutario preminente la valorizzazione della Resistenza e della Guerra di Liberazione. E' previsto un contributo a fondo perduto fino ad Euro 100.000 per progetto.

Scadenza: 15 Dicembre 2014

Sommario

1. Riferimenti normativi
2. Risorse disponibili
3. Obiettivi
4. Oggetto dell'agevolazione
5. Beneficiari
6. Requisiti del soggetto proponente
7. Tipologia ed entità dell'agevolazione
8. Presentazione e valutazione delle domande
9. Criteri di priorità
10. Erogazione del contributo
11. Collegamenti




1. Riferimenti normativi

  • Legge n. 147/2013 (Stabilità 2014), art. 1 comma 272, che ha previsto l'istituzione di un fondo pari ad euro 1.500.000 per ciascuno degli anni 2014 e 2015 destinato a finanziare le iniziative della Confederazione Italiana fra le Associazioni Combattentistiche e Partigiane per la celebrazione del 70° Anniversario della Resistenza e Guerra di Liberazione;
  • DPC 20 Agosto 2014 che ha previsto una selezione tramite graduatoria delle suddette iniziative;
  • DPC 12 Novembre 2014, che ha previsto la destinazione di parte del suddetto Fondo, per un importo pari ad euro 1.000.000, ad iniziative per il 25 Aprile 2015. 

2. Risorse disponibili

Euro 1.634.425,40


3. Obiettivi

Selezione e finanziamento delle iniziative concernenti la celebrazione del 70° Anniversario della Resistenza e della Guerra di Liberazione.


4. Oggetto dell'agevolazione

Iniziative con almeno una delle seguenti finalità:
  • Promozione della conoscenza dei fatti storici,
  • Salvaguardia e valorizzazione della memoria culturale,
  • Informazione per studenti delle scuole di ogni ordine e grado,
  • Informazione per la cittadinanza.
e riguardanti una o più delle seguenti attività:
  • A) Creazione di archivi o banche dati,
  • B) Opere audiovisive, letterarie o artistiche,
  • C) Convegni, mostre, manifestazioni, seminari e incontri di studio,
  • D) Informazione e comunicazione anche tramite stampa periodica,
  • E) Ricerche storiche sulla Resistenza e la Guerra di Liberazione aventi come esito pubblicazioni cartacee e/o multimediali, anche mediante borse di studio per studenti universitari,
  • F) Qualunque altra iniziativa connessa al 70° Anniversario,
  • SONO COMUNQUE ESCLUSE DAL FINANZIAMENTO LE SPESE DI PERSONALE DEL SOGGETTO PROPONENTE.

5. Beneficiari

In forma singola o in raggruppamento temporaneo:
  • Pubbliche Amministrazioni,
  • Associazioni senza scopo di lucro aderenti alla Confederazione Italiana delle Associazioni Combattentistiche e Partigiane di cui alla Legge n. 93/1994, Tabella A,
  • Associazioni, istituti, fondazioni o altri organismi, con personalità giuridica e senza fini di lucro, operanti sul territorio nazionale almeno dal 15/11/2004, aventi come fine statutario prevalente la valorizzazione, ricerca e documentazione del patrimonio morale, patriottico, culturale e scientifico della Resistenza e della Guerra di Liberazione.

6. Requisiti del soggetto proponente

Attestazione di comprovata esperienza nell'oggetto del bando, ovvero che negli ultimi 3 anni dalla pubblicazione del bando siano state realizzate iniziative uguali o simili all'oggetto del medesimo bando.


7. Tipologia ed entità dell'agevolazione

Contribuzione a titolo parziale fino a:
  • Euro 100.000 per le attività di cui alle precedenti lettere A) e B);
  • Euro 15.000 per le attività di cui alle precedenti lettere C), D), E) ed F).

8. Presentazione e valutazione delle domande 
9. Criteri di priorità
  • Equilibrata presenza di iniziative in tutto il territorio nazionale,
  • Coinvolgimento nel progetto di diversi soggetti pubblici o privati,
  • Coinvolgimento delle scuole, università e in genere delle giovani generazioni,
  • Valorizzazione delle testimonianze materiali e immateriali,
  • Capacità di diffusione nazionale ed internazionale,
  • Fruibilità ed inserimento in circuiti turistici, educativi e formativi,
  • Utilizzo di nuove tecnologie,
  • Carattere permanente o duraturo dell'iniziativa.

10. Erogazione del contributo
  • Stipula di specifica convenzione di finanziamento,
  • Erogazione immediata dell'80% del contributo assegnato,
  • Erogazione del restante 20% a saldo dietro presentazione della rendicontazione. 

11. Collegamenti

Il bando integrale e la modulistica:


Tweets