giovedì 26 giugno 2014

Italia Startup Visa: semplificazioni digitali per gli imprenditori esteri che investono nel nostro Paese



Gli imprenditori extra-Ue che intendono avviare una startup innovativa in Italia potranno usufruire da oggi di una serie di procedure molto più snelle e veloci.
Il risultato è possibile grazie a un programma innovativo, denominato "Italia Startup Visa", presentato dal Ministro dello Sviluppo Economico, Federica Guidi, presso l’acceleratore di startup LUISS ENLABS alla Stazione Termini di Roma.
L’iniziativa del governo facilita la fase di ottenimento del visto d’ingresso per lavoro autonomo a vantaggio di quei cittadini dei Paesi extra-UE che intendono avviare una startup innovativa nel nostro Paese.





Tra le novità più significative, si segnala la centralizzazione della procedura di concessione del visto in capo a un unico Comitato tecnico, insediato presso il Ministero dello sviluppo economico e formato da esperti in startup. Il Comitato valuterà entro 30 giorni la domanda del richiedente corredata da curriculum accademici e professionali, oltre a informazioni dettagliate riguardo all'idea ed al modello di business, alla tipologia di prodotto o servizio da sviluppare ed al mercato di riferimento.
La procedura sarà ancora più semplice se il richiedente avrà ottenuto la disponibilità di un incubatore certificato ad accoglierlo presso le proprie strutture per la costituzione della startup innovativa.
L'unico requisito economico richiesto all'imprenditore è quello della disponibilità iniziale di risorse, che deve essere pari almeno a 50.000 euro, incluso il valore dei servizi che eventualmente l’incubatore certificato presterà alla nuova impresa.

Tutta la procedura sarà gestita in modalità telematica attraverso il sito:

http://italiastartupvisa.mise.gov.it

Italia Startup Visa è uno strumento volto a incrementare la capacità di attrazione del nostro Paese approfittando della crescente mobilità delle intelligenze e degli imprenditori innovativi su scala globale.

A beneficio degli investitori esteri, il suddetto sito pubblica una sintesi in lingua inglese del progetto Italia Startup Visa, disponibile anche di seguito su Slideshare.




Dal sito sopra segnalato è, infine, scaricabile una scheda in lingua inglese per far conoscere agli imprenditori interessati ad investire in Italia la normativa di vantaggio approntata negli ultimi anni a favore delle startup innovative.
Tale documento è disponibile anche di seguito su Slideshare.





Tweets