martedì 16 aprile 2013

Bicentenario Verdiano: lo Stato finanzia iniziative di celebrazione del Maestro promosse da Enti pubblici e da ... Enti privati!


Le celebrazioni nazionali per il Bicentenario della nascita di Giuseppe Verdi, particolarmente sentite nelle province emiliane e a Milano, possono rappresentare, oltre che un'occasione di rispolvero del nostro orgoglio nazionale, anche una opportunità di marketing territoriale per i Comuni e, grazie ad un recente decreto del Presidente del Consiglio, una opportunità di lavoro per le imprese od associazioni operanti nei settori della musica, della cultura, della formazione, dell'editoria e, perché no?, delle tecnologie dell'informazione. 
Il 5 Aprile scorso il Governo ha, infatti, pubblicato i decreti che stabiliscono le modalità di utilizzo dei fondi disponibili per le celebrazioni verdiane 2013, in base a quanto previsto dalla Legge n. 206/2012. Oltre all'assegnazione di risorse per interventi urgenti (Festival Verdi 2013, restauro della casa natale del Maestro a Roncole, altri interventi a Busseto e Milano, progetto Verdi on line), lo Stato ha destinato 6.500.000 euro alla selezione, tramite avviso pubblico con scadenza fissata al 5 Maggio 2013, di iniziative di vario tipo legate alle celebrazioni del Bicentenario. 
In particolare, almeno il 20% delle suddette risorse potrà co-finanziare (fino al 50% del costo totale) progetti presentati da Enti pubblici e privati riguardanti l'organizzazione di eventi, convegni, concerti, mostre, attività editoriali, utilizzo di tecnologie digitali. Almeno il 60% delle risorse sarà, invece, impiegato per ulteriori interventi di restauro ed almeno il 10% per concorsi, attività didattiche e di ricerca. 
Per partecipare alla selezione, l'ente pubblico o privato interessato deve presentare il proprio progetto   per posta elettronica, entro la suddetta data di scadenza, all'indirizzo giuseppeverdi200@governo.it.



A proposito:
- 25 giorni 
all'aperitivo-inaugurazione del mio ufficio

Tweets