venerdì 15 marzo 2013

Fondo per la crescita sostenibile: presto i primi bandi per le imprese


Con il Decreto interministeriale 8 Marzo 2013 è stata resa operativa la riforma, già approvata dal "Decreto Sviluppo" (DL n. 83/2012), degli incentivi alle imprese, i quali saranno sempre più vincolati alla realizzazione di programmi e progetti di sicuro impatto per lo sviluppo dei settori produttivi e del territorio.
Sulla base delle nuove disposizioni, potranno presto essere emanati dal Ministero dello Sviluppo e/o dalle sue società in house (ICE e Invitalia) specifici bandi e direttive principalmente finalizzati a:

  • favorire le attività di ricerca e sviluppo da parte delle imprese, anche congiuntamente (contratto di rete);
  • rafforzare la struttura produttiva nelle aree svantaggiate del Paese o in quelle che soffrono di crisi industriale complessa, con particolare attenzione al coinvolgimento delle PMI;
  • favorire l'internazionalizzazione delle imprese, anche congiuntamente (contratto di rete) e con particolare attenzione alle PMI.
Anche se la nuova impostazione stabilisce che la forma principale di agevolazione debba essere il finanziamento agevolato, è ugualmente prevista in condizioni particolari la concessione di altri tipi di aiuti quali contributi in conto impianti, in conto capitale, diretti alla spesa, in conto interessi, concessione di garanzia, partecipazione al capitale di rischio, bonus fiscale.

Non appena il Ministero renderà noti i bandi e le direttive per le imprese, AGEVO FACILE (www.agevo-facile.it) pubblicherà le relative schede descrittive e potrà assistere gli imprenditori che vorranno presentare domanda di finanziamento.   

Per ora mi limito a segnalare la notizia ufficiale da cui ho tratto le suddette informazioni, pubblicata sul sito del Ministero dello Sviluppo Economico e comprendente il testo integrale del Decreto 8 Marzo 2013.

Tweets